Dieta a Zona 40:30:30

Dieta da Zona 40:30:30

L’equilibrio Ormonale è il primo obbiettivo della Dieta a Zona!

La Dieta a Zona nasce dal principio che esiste un legame tra alimentazione e ormoni.

L’obbiettivo è di mantenere entro una “zona” ottimale i valori di specifici ormoni (soprattutto insulina e glucagone).

Questo Equilibrio nella Dieta a Zona permette di raggiungere diversi benefici:

-       Eliminare gli “attacchi di fame”

-       Conservare ai massimi livelli per tutta la giornata le prestazioni fisiche e mentali

-       Perdere i chili di troppo, mantenendo alto il tono muscolare.

-       Diminuire i livelli di infiammazione, fonte di possibili malattie.

Uno degli ormoni più importanti su cui agisce la strategia alimentare Zona è L’insulina.

Ti parlerò d’insulina in un prossimo articolo…

 

Dieta a zona svantaggi, dieta a zona 40:30:30 di Berry Sears fà dimagrire, Dieta Dukan, Dieta Mediterranea

La Dieta a Zona 40:30:30 non ha svantaggi. L’equilibrio ormonale per Berry Sears è la base per il benessere fisiologico.

Dieta Dukan

Avrai sentito parlare della Dieta Dukan?

Non c’entra niente con la Dieta a Zona ma volevo spiegarti un po’ la differenza e perché la dieta a Zona possono farla tutti senza problemi anche se consiglio sempre il parere del tuo medico ;)

Nella Dieta Dukan esistono 4 fasi di cui 2 (d’attacco).

Queste due fasi prevedono parecchi giorni (non me ne voglia il Dottor Dukan, adoro la sua dieta) di sole proteine e sole proteine con verdure a giorni alterni.
Questa dieta  Dukan non tutti possono farla, questo perché la maggiorparte della gente mangia male e sottopone il proprio organismo a particolari stress.

Stress perché una continua alimentazione basata sui cereali provocherà un aumento di ormone insulina per non parlare del colesterolo che si alza facendo un’alimentazione poco sana.

Per fare la dieta Dukan è d’obbligo consultare il medico.

 

Dieta Mediterranea

Arriviamo alla dieta Mediterranea!!! :D mi scappa da ridere!!!

Sai perché rido?

Perché tutti pensano che la dieta mediterranea sia basata sul consumo di cereali…”cereali” questa parola che solo a sentirla porta benessere!!! Hahahaha

Scusa se rido ma non resisto ;)

Insomma lo sapevi che i cereali nella dieta mediterranea dovrebbe essere integrali e non raffinati? Lo sapevi?

Lo sapevi che la dieta mediterranea non la fa quasi nessuno in Italia?

Insomma pochi conoscono realmente la dieta mediterranea e t’invito a studiarla, magari non è il tuo caso e ti chiedo scusa…

Comunque visto che non è il blog della Dieta Mediterranea, cambio discorso e torniamo alla Dieta a Zona parlando degli svantaggi..

 

Dieta a Zona Svantaggi, Dieta a Zona funziona, Dieta a Zona gratis

Esistono Milioni di Diete ma la Dieta a Zona è quella più riconosciuta in campo medico e scentifico proprio per il suo equilibrio che garantisce un benessere costante e un miglioramento dell’uomre.

Dieta a Zona Svantaggi

E tu ci credi? :D

Come può la Dieta a Zona dare svantaggi?

L’obbiettivo della Dieta a Zona è quello di promuovere la produzione di Eicosanoidi Buoni e reprimere gli Eicosanoidi cattivi, questo comporta un miglioramento delle funzioni nel tuo organismo.

Già regolando l’ormone “Insulina” vai a guadagnarne in salute…leggi gli altri articoli dove ti parlerò dell’insulina…

Insomma se decidi di fare la Dieta a Zona devi incominciare a ragionare ormonalmente e non caloricamente. Ciò significa che l’effetto ormonale di una caloria di carboidrati e differente dall’effetto ormonale di una caloria di proteine o di una caloria di grassi.

Devi capire che la Fisiologia Umana è una complessa interazione di queste risposte ormonali.

Nella Dieta a Zona però devi stare attendo a quali cibi utilizzi, per esempio con i grassi devi sapere che esistono i favorevoli e gli sfavorevoli.

Devi utilizzare Olio d’oliva, avocado.

Nella Dieta a Zona non devi utilizzare : il tuorlo d’uovo, frattaglie della carne rossa grassa.

Nella Dieta a Zona non devi utilizzare Latte intero e neanche formaggi preparati con latte intero.

Nella Dieta a Zona non devi utilizzare Grassi Transgenici che derivano dalla lavorazione industriale, li trovi degli oli vegetali idrogenati e nella margarina.

Quali sono i polifenoli migliori? L’Enzima Della Vita…

POLIFENOLI Quali sono i polifenoli migliori?

Si conoscono più di 4000 molecole di polifenoli, ma naturalmente non hanno tutte le stesse proprietà anti-età.

Secondo me, è tuttavia possibile che ci siano polifenoli anti-età di migliore qualità in assoluto.

I polifenoli riducono l’infiammazione cellulare…

La loro proprietà più importante potrebbe essere la capacità di ridurre la velocità di invecchiamento.

 

Enzima della vita, polifenoli maqui, delfinidine, enerzona prodotti maqui.

La Dieta a Zona è una strategia alimentare in grado di modificare i due processi che hanno il controllo dell’invecchiamento. La dieta a zona insieme ai polifenoli attivano l’Enzima della Vita.

L’ENZIMA DELLA VITA

In tutte le cellule del corpo è presente un enzima chiamato AMP chinasi, che può essere considerato l’Enzima della Vita, poiché percepisce il livello di energia chimica della cellula e ne regola il metabolismo in modo da avere la massima produzione di energia.

 

Così come esiste un interruttore principale dell’infiammazione in ognuno dei diecimla milioni di cellule del corpo, ne esiste uno del metabolismo.

 

CHE COS’E’ ESATTAMENTE IL METABOLISMO?

Il metabolismo è un processo molto complesso che trasforma le calorie assunte con il cibo nell’energia chimica necessaria a sopravvivere e a muoversi.

Più è efficiente, meno calorie provenienti dall’alimentazione sono necessarie.

E’ il metabolismo che rallenta il processo di invecchiamento

 

COME ACCENDERE L’ENZIMA DELLA VITA

Uno dei modi per accendere l’interruttore dell’enzima della vita è limitare l’apporto calorico.

Una volta attivato, L’AMP chinasi, nonostante la limitazione di apporto calorico, riesce a riciclare bene l’energia chimica per fornire un adeguato apporto di energia.

Un altro sistema per attivare questo enzima è CONSUMARE GRANDI QUANTITA’ DI POLIFENOLI (come bere 3 bicchieri di vino rosso al giorno)

 

MENO POLIFENOLI ASSUMI …PIU’ RAPIDAMENTE INVECCHI

 

QUALI SONO I POLIFENOLI MIGLIORI?

Per attivare quindi l’Enzima della Vita sono necessari i POLIFENOLI e a riguardo si può considerare eccezionale un particolare gruppo di POLIFENOLI : Le DELFININIDINE.

 

Queste si trovano : NEL VINO ROSSO, nei MIRTILLI, ma soprattutto nelle bacche di MAQUI.

 

Le bacche di Maqui crescono in ambienti ostili e hanno una struttura peculiare e differente da quella di altri polifenoli.

Sono più idrosolubili e hanno un sapore meno amaro degli estratti altamente purificati:

 

Queste due proprietà sembrano aumentare la capacità di attivare l’enzima della VITA.

 

NON BASTA BERE UN PO’ DI VINO ROSSO PER AVERE UNA QUANTITA’ DI DELFINIDINE SUFFICIENTE AD OTTENERE BENEFICI.

SEMBRA CHE CE NE VOGLIANO CIRCA 700 BOTTIGLIE AL GIORNO O IN ALTERNATIVA 2KG DI MIRTILLI.

 

MEGLIO PRENDERE QUESTO INTEGRATORE (clicca qui) DI ESTRATTI PURIFICATI DEL MAQUI.

 

I POLIFENOLI sono un potente farmaco antietà, ma funzionano solo se seguite anche la dieta a Zona, specialmente se sostenuta dall’assunzione di acidi grassi omega 3. Questa è la base della Dieta a Zona.

 

Ricorda che tale strategia appunto LA DIETA A ZONA agisce come un potente farmaco antietà ma, come tutti i farmaci, va presa con il giusto dosaggio, al momento giusto e, soprattutto, con i giusti livelli di polifenoli di ottima qualità come IL MAQUI ENERZONA (CLICCA QUI)

Dieta a Zona Prodotti

Omega 3 RX EnerZona

Gli Omega 3 RX Enerzona ti servono per mantenere la normale concentrazione di trigliceridi nel sangue contribuendo al normale funzionamento del cuore.

EnerZona Omega 3 RX è altamente concentrato infatti contiene oltre il 60% fra EPA e DHA e il 75% di acidi grassi Omega 3. Gli acidi grassi a lunga catena EPA e DHA sono presenti nel rapporto ottimale di 2:1

Omega 3 RX EnerZona è integro e stabile, l’olio di pesce è un prodotto delicato e facilmente deteriorabile. La tecnologia utilizzata per preparare EnerZona Omega 3 RX permette di ottenere un prodotto stabile nel tempo.

E’ puro perché il particolare processo di distillazione molecolare utilizzato consente di rimuovere le sostanze che causano disturbi gastrici e di eliminare virtualmente diossine e metalli pesanti, quali piombo e mercurio.

La qualità dell’Omega 3 RX EnerZona è riconosciuta da IFOS (www.ifosprogram.com) che ha concesso a questo prodotto il massimo del punteggio con le 5 stelle.

EnerZona Omega 3 RX è riconosciuto da Barry Sears l’ideatore della zona, proprio perché raggiunge un elevato grado di qualità.

 

Prodotti EnerZona

Questo blog ti aiuterà a prendere in considerazione una grande opportunità, quella di modificare il tuo stile alimentare entrando nella Dieta a Zona per una settimana sperimentando i benefici e le percezioni che ti può dare.

Senza rinunciare a nulla di particolare, mangerai una grande varietà di cibi e con un solo vincolo: nella prima settimana le quantità vanno rispettate con scrupolo, senza fare eccezioni.

Segui attentamente le regole che presiedono alla Dieta a Zona perché rispondono a un preciso bilanciamento dei nutrienti utili in ogni giornata.

Consulta la settimana in Dieta a Zona che puoi trovare in questo blog e inizia questa avventura che ti porterà ad ottenere benefici per quanto riguarda umore, creatività, positività e prestazione. Siamo Quello Che Mangiamo.

EnerZona azienda leader per la produzione di prodotti alimentari riconosciuti dall’ideatore Berry Sears della Dieta a Zona, ti aiuterà nell’iniziare questa dieta ma non solo!

Infatti utilizzando i prodotti EnerZona avrai la praticità e convenienza di mangiare in Zona senza preoccuparti di preparare a casa i pasti, spuntini o andare alla disperata ricerca di prodotti che rispecchiano tali caratteristiche ovvero della ripartizione dei nutrienti in 40:30:30.

I prodotti EnerZona sono tanti e sono buonissimi e ogni prodotto è imbustato singolarmente per darti 1blocco, 2 blocchi, 3 blocchi già pronti per la Dieta a Zona.

EnerZona offre una vasta gamma di prodotti dolci e salati come biscotti, cracker, zuppe, patatine, latte di soia, barrette e molto altro.

Puoi Acquistare i Prodotti EnerZona in Totale Tranquillità e Risparmiare CLICCANDO QUI

Omega 3 rx enerzona, prodotti enerzona per la dieta a zona 40:30:30

Gli Omega 3 sono acidi grassi definiti “essenziali” il nostro organismo non li produce. Il prodotto in foto rappresenta attualmente il migliore in commercio con 5 stelle IFOS. CLICCA QUI

Vendita Prodotti Dieta a Zona

Sono tante le aziende che propongono prodotti per la Dieta a Zona ma sinceramente io consiglio di utilizzare EnerZona in quanto riconosciuta dall’ideatore Berry Sears.

C’è molta differenza tra una barretta formata da sciroppo di glucosio come carboidrati e una di EnerZona composta da Fruttosio. Infatti l’indice glicemico e la conseguente risposta insulinica sarà differente. Ecco queste sono alcune delle differenze che fanno la differenza : )

Scegli EnerZona se cerci un aiuto nel fare la Dieta a Zona anche se è molto semplice.

Ricorda l’Omega 3 è troppo importante e in questo blog puoi avere tutte le informazioni che desideri.

Puoi Acquistare i Prodotti EnerZona in Totale Tranquillità e Risparmiare CLICCANDO QUI

Barrette Dieta a Zona

Ti ho accennato delle barrette, infatti è molto importante che tu scelga solo ed esclusivamente barrette che contengono fruttosio come carboidrati e che non contengano grassi Transgenici.

Enerzona come snack dolci produce i seguenti prodotti

Da 1 blocco

Snack barretta (clicca per conoscere il prodotto)

MiniRock (clicca per conoscere il prodotto)

Frollini (clicca per conoscere il prodotto)

Muesli (clicca per conoscere il prodotto)

Da 2 Blocchi

Nutrition Bar (clicca per conoscere il prodotto)

Ma voglio dirti qualcosa di più sulle barrette Dieta a Zona… Nella Dieta a Zona è fondamentale assumere con regolarità pasti bilanciati. Così come i pasti principali, anche gli spuntini devono possedere una composizione tale da determinare nel sangue un corretto rapporto dei tassi di insulina e glucagone  e, dunque, devono avere alcune caratteristiche ben precise:

Apporto calorico bilanciato 40:30:30. Le calorie apportate sono suddivise secondo il rapporto 40% di carboidrati, 30% di proteine, 30% di grassi.

Le barrette per la Dieta a Zona devono avere un basso indice glicemico garantito dal Fruttosio

Le barrette EnerZona per la Dieta a Zona contengono vitamina E per la protezione delle cellule dal danno ossidativo.

Dieta a Zona Esempi con Enerzona (parte 2)

Spero tu abbia letto Dieta a Zona Esempi con Enerzona (parte 1)

Ecco un esempio di giornata frenetica in Dieta a Zona ;)

Dieta a Zona esempi con enerzona

Mangia in Dieta a Zona e ritrova il tuo benessere e la tua forma perduta. Non è difficile, in questo blog trovi tante informazioni per praticare questo stile di vita salutare.

Colazione : Yogurt e Muesli Bilanciato 40-30-30 (clicca qui)

Spuntino : Barretta bilanciata 40-30-30 (clicca qui)

Pranzo : Insalatona primavera (tonno, gamberetti eccetera)

Fai attenzione ad avere abbastanza verdure fibrose oltre a quelle in foglia.

1 mela piccola (2 mele piccole o 1 mela grande per gli uomini)

Spuntino : Chips Bilanciate 40-30-30 (clicca qui)

Cena : Involtini di merluzzo con spinaci

120 o 160gr di filetto di merluzzo tagliato a fette sottili, 200gr di spinaci, 100gr di pomodorini, 30gr di cipolla, 1 spicchio d’aglio, timo, brodo vegetale, 6ml di olio extra vergine d’oliva, sale e pepe.

 

Fai lessare gli spinaci in acqua leggermente salata, scolali e falli saltare in padella con poco brodo vegetale caldo e lo spicchio d’aglio intero. Aggiustalo con sale e pepe.

Disponi i filetti di merluzzo in una pirofila, sistema sopra gli spinaci e condisci il tutto con un filo di olio d’oliva.

Coprili con un foglio d’alluminio e infornarli a 180 °C per 7 minuti.

In una padella a parte, fai imbiondire la cipolla con poco brodo vegetale. Unisci i pomodorini a pezzettini, metti il sale e pepe e ricoprili con un po’ di timo.

Servili caldi su un letto di pomodorini.

Completa la cena con una crema di verdure a scelta

Aggiungi 150gr di pesche o 100gr di pera.

Dieta Zona Funziona

Come Funziona la Dieta a Zona

La parola chiave della Dieta a Zona sono “moderazione” ed “equilibrio”.

Più precisamente, la Dieta a Zona è basata sul raggiungimento e mantenimento dell’equilibrio ormonale (in particolare dell’insulina). Il metodo più naturale e semplice che tutti noi abbiamo a disposizione per ottenere tale risultato consiste nell’assumere i diversi tipi di cibo nella quantità adeguata, abbinandoli in maniera corretta.

Se manteniamo il livello dell’insulina entro una certa “Zona” , né troppo alta né troppo bassa, miglioriamo la nostra salute in modo straordinario, preveniamo un’ampia gamma di malattie e mettiamo il nostro organismo nella condizione di utilizzare i grassi accumulati per produrre energia, perdendo così l’eccesso di peso senza provare fame o senso di privazione

Dieta a Zona 40-30-30 di Berry Sears, Funziona e opinioni

Berry Sears è il medico americano ideatore della strategia nutrizionale Dieta a Zona. Ecco le opinioni su questa dieta bilanciata 40-30-30

Dieta a Zona Berry Sears

La strategia della Dieta a Zona non aiuta solo a perdere peso, ma aiuta anche a controllare l’infiammazione.

Perché è importante?

Perché l’infiammazione che ci fa ingrassare e ammalare e accelera il processo di invecchiamento.

La strategia nutrizionale della Dieta a Zona ideata da Berry Sears è stata sviluppata per capire come il cibo controlli i nostri ormoni e come questi possano cambiare l’espressione dei nostri geni, controllando l’infiammazione. Ecco perché la strategia nutrizionale della Dieta a Zona è uno strumento così potente.

La strategia nutrizionale della Dieta a Zona richiede un bilanciamento tra carboidrati, proteine e grassi : Circa il 40% delle calorie deve provenire dai carboidrati, il 30% dalle proteine e il 30% dai grassi.

I carboidrati da preferire sono quelli a basso indice glicemico, poiche entrano in circolo più lentamente, senza provocare picchi di insulina. Allo stesso tempo occorre assumere una giusta dose di proteine e il tipo corretto di grassi, con un basso contenuto di grassi Omega 6 e alto di acidi grassi Omega 3.

Tutto questo potrebbe sembrare complicato, per questo ho lavorato fianco a fianco con Enervit per creare dei prodotti alimentari unici.

Ecco come è nata EnerZona, che rende semplice e pratico seguire la strategia nutrizionale della Dieta a Zona per tutta la vita.

Se segui la strategia nutrizionale della Dieta a Zona posso garantirti che vivrai una vita migliore e più lunga.

Perché posso garantirlo?

Perché controllerai per tutta la vita l’infiammazione.

 

Dieta a Zona Esempio

Nell’adottare una strategia alimentare ipocalorica mantenere una dieta varia accompagnata da attività fisica.

Personalizzare in base alle caratteristiche individuali seguendo il consiglio del medico di fiducia.

 

La Dieta a Zona si basa sull’equilibrio dei nutrienti

Carboidrati, proteine e grassi.

Su una scelta inteligente dei cibi

E su una corretta distribuzione dei pasti e spuntini all’intero della giornata…e mangi ben 5 volte al giorno!

 

La parola magica è bilanciamento in zona 40:30:30

Con la Dieta a Zona il cibo diventa un tuo alleato non un tuo nemico!

La dieta a zona funziona, berry sears, 40-30-30, omega 3 enerzona

La Dieta a Zona funziona sul bilanciamento 40-30-30 di Carboidrati, Proteine e grassi. Scopri che cos’è l’infiammazione leggendo questo articolo e non dimenticare l’omega 3

 

PER ACQUISTARE I PRODOTTI CLICCA SUL LORO NOME

Prima Colazione : 200ml di latte parz scremato con 3 cucchiai di [MUESLI 40:30:30 EnerZona] (+ 4 FROLLINI BISCOTTI EnerZona) per un uomo.

Spuntino Mattina : Yogurt bianco magro oppure un sacchettino di [MINIROCK EnerZona] oppure se sei un uomo una barretta 40:30:30 [NUTRITION BAR EnerZona]

Pranzo : Un petto di pollo da 90gr alla piastra, una bella ciotola di pomodori (300gr)e insalata a  volontà con un pizzico di sale, poco pepe e spezie. Per bilanciare i grassi un cucchiaio di olio extra vergine di oliva, zucchine grigliate e a fine pasto una mela piccola.

Se sei un uomo…120gr di pollo e una mela grande…

Questo pranzo è bilanciato per la Dieta a Zona 40:30:30

Spuntino Pomeriggio : Un pacchetto di Chips Enerzona e per un uomo 2 pacchetti

Cena : Un piatto colmo di minestrone di verdure (zucchine, broccoli, cipolle, peperoni, pomodori, erba cipollina e basilico) un piatto d’insalata mista, un branzino in padella da 120gr, un pacchetto di Cracker EnerZona, un bel bicchiere di vino…e poi una bella macedonia da 120gr…

Se sei un uomo 160gr di branzino e metti dei pomodori nell’insalata mista oppure al posto dei pomodori una doppia razione di macedonia.

 

Ecco una giornata in Dieta a Zona, bella vero?

Come ti ho detto la Dieta a Zona funziona perché si focalizza sul bilanciamento di Carboidrati, proteine e grassi 40:30:30.

Mangia bene e nella giusta quantità, niente privazioni e niente attacchi di fame e se trasgredisci nessun problema potrai tornare in Dieta a Zona a partire dal pasto successivo.

Mi raccomando non dimenticare mai l’omega 3!!!

Gli Omega 3 EPA e DHA contribuiscono al normale mantenimento delle funzioni cardiache (per assunzioni di almeno 250mg al giorno)

Il DHA contribuisce al normale mantenimento delle funzioni cerebrali e della capacità visiva (per assunzioni di almeno 250mg al giorno)

Ogni giorno devi assumere Omega 3 (clicca qui per vedere il prodotto migliore) per mantenere la propria efficienza fisica e mentale.

 

Dieta a Zona Opinioni

Fantastica questa Dieta a Zona non trovi?

Se utilizzi carboidrati favorevoli come verdura e frutta mangerai di più!

Per farti capire meglio…o mangi 10gr di pane oppure 320gr di zucchine! E’ lo stesso quantitativo di carboidrati.

Il pane è un concentrato di glucidi e per tanto è un carboidrato sfavorevole e non ti sazierà!

Trovi vari libri in circolazione sulla Dieta a Zona con tante ricette come questo per esempio (clicca qui)

La dieta a Zona ti farà anche dimagrire oltre a farti stare meglio…ma perché?

Dimagrisci perché elimini l’infiammazione! Leggi sopra che cos’è l’infiammazione.

Se pensi che per dimagrire bisogna digiunare ti sbagli!

Sapevi che mangiando una bella bistecca alla piastra alla sera fa dimagrire più di un insalata o di una macedonia ?

In questo Blog capirai come mangiare, perché mangiare bene = dimagrire

 

Ricorda che ogni volta che introduci un alimento o una combinazione di nutrienti come nella Dieta a Zona si generano delle attività che creano energia all’interno del nostro corpo e delle risposte ormonali.

Queste “attività ormonali” possono creare grassi o distruggerli, creare massa muscolare, dimagrire e mantenere la forma migliore ottenuta.

 

Le opinioni sulla Dieta a Zona (questa non dieta che funziona) sono assolutamente positive devi solo capire il meccanismo ma più che altro capire l’alimentazione bilanciata e capire il metabolismo. (scarica il mio Ebook)

Dieta a Zona Gratis

Dieta a Zona Giornaliera

Seguire la Dieta a Zona Giornaliera significa osservare cinque facili regole:

1 – Nella Dieta a Zona Giornaliera si devono suddividere gli alimenti in tre pasti principali e in due o tre spuntini;

2 – Nella Dieta a Zona Giornaliera non devono trascorrere più di cinque ore tra un pasto e l’altro;

3 – Nella Dieta a Zona Giornaliera in ogni pasto e spuntino, si devono assumere carboidrati, proteine e grassi secondo le proporzioni 40-30-30 ossia 40% delle calorie sotto forma di carboidrati, 30% sottoforma di proteine e 30% sottoforma di grassi;

4 – Nella Dieta a Zona Giornaliera in ogni pasto non si deve eccedere con le quantità delle porzioni;

5 – Nella Dieta a Zona Giornaliera devi mangiare molta verdura (tranne patate, barbabietole e carote cotte) e una buona quantità di frutta (tranne banane, fichi e cachi), preferendo questa scelta ai carboidrati di rapida assimilazione (patate, riso, pane, dolci, zucchero, bevande dolci eccetera).

Dieta a zona di berry sears, dieta a zona esempio blocchi, dieta a zona effetti collaterali, Dieta a Zona Personalizzata Gratis, Dieta a Zona Giornaliera

Questo è quello che puoi mangiare in una giornata di dieta ipocalorica con carboidrati sfarevoli… Come vedi “la fame” :) Inizia anche tu la Dieta a Zona 40-30-30 di Berry Sears

Dieta a Zona Personalizzata Gratis

Avere una Dieta Zona Personalizzata Gratis è semplice grazie a questo blog.

Ti voglio dare dei consigli per capire sempre di più il meccanismo di questo stile di vita Dieta a Zona.

-       Nella Dieta a Zona 40:30:30 è bene condire con olio extravergine d’oliva

-       Creare la tua Dieta a Zona personalizzata gratis è semplice e non preoccuparti se all’inizio sbagli o trasgredisci perché i benefici non li perdi, ma è importante ricominciare a mangiare secondo la Dieta a Zona dal pasto o dallo spuntino successivo.

-       Come in ogni dieta anche nella Dieta a Zona devi bere molta acqua durante la giornata (almeno 2 litri in totale): è buona abitudine e serve a garantire il tuo benessere fisiologico.

-       L’uso del caffè và limitato (almeno in parte, bevi piuttosto il decaffeinato o il caffè d’orzo);

-       Devi fare attività fisica regolarmente, tenendo conto che non tutti i tipi di attività sono uguali: notevolmente più efficaci sono le attività di tipo aerobico, quelle, insomma ad intensità costante e protratte, come camminare a buon passo, pedalare, correre, nuotare e così via;

-       Nella Dieta a Zona 40:30:30 di Berry Sears è bene assumere con regolarità la quota giornaliera di EnerZona Omega 3 RX (che puoi acquistare nel mio negozio ad un prezzo scontatissimo CLICCA QUI )

COMPRA ENERZONA OMEGA 3 RX 240PERLE ONLINE

 

Dieta a Zona Effetti Collaterali

Ad oggi non ci sono controindicazioni e nemmeno effetti collaterali nel seguire la Dieta a Zona

La Dieta a Zona 40:30:30 è una strategia alimentare ideata dal ricercatore statunitense Barry Sears, consente al tuo organismo di funzionare al meglio delle sue possibilità. La Dieta a Zona è una strategia che regala energia, lucidità, efficienza fisica e mentale: tutte condizioni che possono essere compromesse da un’alimentazione sbagliata. Seguire la Dieta a Zona vuol dire mangiare correttamente sentendosi in forma e sazi ed è gratis, non ti costa nulla di più devi solo conoscere il suo funzionamento e in questo mio blog capirai come iniziarla…

L’alimentazione è un tema sul quale oggi si discute molto. I problemi nutrizionali nascono da un consumo di alimenti spesso indiscriminato ed eccessivo, oppure dall’abitudine di preferire quasi quotidianamente cibi che fanno parte di una cultura alimentare antiquata, non allineata alle recenti conoscenze e alle effettive necessità.

 

Dieta a Zona esempio Blocchi

Come stabilire la quantità di Carboidrati, di Proteine e di Grassi di un pasto nella Dieta a Zona?

Ecco l’esempio dei Blocchi nella Dieta a Zona e che cosa sono..

Per facilitare la corretta associazione dei cibi in ciascun pasto e la loro giusta quantità, la Dieta a Zona propone due semplici metodi.

-       Il metodo dei Blocchi

-       Il metodo “a occhio”

In questo articolo ti parlerò del metodo più preciso che utilizza come unita di misura il Blocco che, come già detto, è composto da 9gr di carboidrati (o miniblocco di carboidrati) 7gr di proteine (o miniblocco di proteine) e 3gr di grassi (o miniblocco di grassi).

Un miniblocco di CARBOIDRATI nella Dieta a Zona = 9 grammi di carboidrati, per esempio, è pari a :

FRUTTA : circa 100grammi di Kiwi, arancie, ciliegie, melone, pere o pesche; 130gr di albicocche.

VERDURA : 200grammi di asparagi, cavolo, peperoni o pomodori; 300gr di broccoli o di melanzane; quantità anche superiori di carciofi, fagiolini, finocchi, lattuga, sedano, zucchine;

PANE E DERIVATI : in questo caso si scende molto di grammatura, ad esempio un miniblocco di pane è pari a 15grammi (20gr se è integrale), a 12gr di pasta o di riso (peso secco)a 10gr di cracker, grissini o fette biscottate…Insomma non mangi niente ecco perché sono considerati “carboidrati sfavorevoli

Un miniblocco di PROTEINE nella Dieta a Zona = 7 grammi di proteine, per esempio, è pari a :

CARNE e DERIVATI : 35grammi di vitello o di manzo (tagli magri), 30grammi di petto di pollo, 30grammi di prosciutto cotto sgrassato o 20grammi di bresaola;

PESCE : 40g di branzino, 30 grammi di tonno sgocciolato, di merluzzo o di sogliola, 50g di gamberetti o di trota o 45grammi di pesce spada;

FORMAGGI: 80grammi di ricotta vaccina, 20 grammi di grana, 35grammi di mozzarella o 40grammi di stracchino.

Un miniblocco di GRASSI nella Dieta a Zona = 3 grammi di grassi, per esempio, è pari a : 1,5gr di olio extravergine di oliva, a 3 olive o a 3 mandorle o a 3 nocciole.

Dieta Zona Dimagrire Mangiando

Dieta a Zona Opinioni

Le opinioni sulla Dieta a Zona?

Ti posso dire che la dieta a Zona è l’unica “non dieta” inattaccabile grazie a tutti gli studi e le ricerche fatte da quando Berry Sears l’ha ideata.

La Dieta a Zona è supportata e apprezzata da medici che da tanti anni contribuiscono al benessere delle persone attraverso questa strategia alimentare Dieta A Zona  e consigliando ENERZONA Omega 3 RX e antiossidanti del MAQUI ENERZONA

 

Dieta a Zona Benefici

I benefici della Dieta a Zona sono infiniti!!!

Eliminando l’infiammazione cellulare ovvero quello stato fisiologico di malessere dove l’acido arachidonico (che cos’è clicca qui) e quindi omega 6 AA attivano i recettori “Tool Like” e che a loro volta attiveranno enzimi che infiammeranno l’intero organismo creando di conseguenza malattie…

Non sono un medico quindi informati prima di credere a quello che scrivo ;)

 

Enerzona Maqui, Polifenoli dela Maqui, Antiossidanti potenti

I polifenoli del Maqui sono tra i più potenti antiossidanti per eliminare l’infiammazione cellulare. Acquistalo scontato clicca la foto!

Segreti della Dieta a Zona – Che cos’è l’infiammazione

Esistono due tipi di infiammazione. L’infiammazione classica, che genera una risposta infiammatoria associata a dolore (calor, rubon, tumor, dolor) e termina con la perdita di funzionalità dell’organo. E l’infiammazione cellulare, la cui percezione è al di sotto della soglia del dolore. Questa è la causa scatenante delle malattie croniche, poiché scombussola la rete di segnalazione ormonale in tutto il corpo, provocando aumento di peso e invecchiamento precoce.

La dieta antinfiammatoria si basa sulla capacità di certe sostanze nutritive di ridurre l’attivazione del fattore NF-kB. Per raggiungere questo scopo, le principali strategie nutrizionali sono : La dieta Zona per ridurre l’insulina e consumare meno acidi grassi omega 6.

 

Segreti per la Dieta

Un altro approccio alimentare efficace (e spesso più semplice) è integrare la dieta con dosi adeguate di olio di pesce concentrato ricco di acidi grassi omega 3 come EPA e DHA. (clicca qui per acquistarlo).

Se assunto in dosi abbastanza elevate, si riduce il livello di AA e aumenta quello di EPA. Modificando il rapporto AA/EPA a livello della membrana cellulare, diminuisce la possibilità che si formino Leucotrieni infiammatori che attivano il fattore NF-kB. I Leucotrieni derivati dall’acido arachidonico, infatti, sono proinfiammatori, mentre quelli derivati dall’EPA sono antinfiammatori.

Una maggior assunzione di EPA e DHA attiva il fattore antinfiammatorio di trascrizione del gene PPAR-y, riduce la formazione di ROS e impedisce che gli acidi grassi saturi si leghino al TLR-4. Ciò dimostra il ruolo multifunzionale degli omega 3 nel controllo dell’infiammazione cellulare.

 

Dieta senza Fatica

Un terzo intervento dietetico del programma Dieta a Zona consiste nel consumare quantità adeguate di polifenoli che, a valori elevati, si comportano da potenti antiossidanti e riducono la formazione di specie reattive dell’ossigeno (ROS) generate dalla combinazione di calorie alimentari in energia chimica. Inibiscono, inoltre, l’attivazione del fattore NF-kb, agendo anche da antinfiammatori.

La dieta senza fatica si chiama Dieta a Zona proprio perché con questi due integratori (ENERZONA Omega 3 RX e antiossidanti del MAQUI ENERZONA) elimini l’infiammazione che ti fa ingrassare e che non ti permette di dimagrire. Ovviamente dovrai allontanare gli alimenti che contengono Omega 6 e ti invito a chiedere il parere di un medico esperto in Dieta a Zona.

E’ ovvio che più accorgimenti alimentari metterai in campo e maggior è l’effetto di riduzione dell’infiammazione cellulare.