Archivio tag: Dieta a Zona funziona

Invecchiamento Cellulare Precoce Sintomi

La Dieta a Zona è in continua evoluzione. Questo tipo di alimentazione ha un enorme potenziale per mantenere all’interno di una zona terapeutica, a un livello né troppo alto né troppo basso, gli ormoni generati dalle combinazioni dei vari cibi durante il pasto.

L’influenza della dieta a zona sulla salute si conferma ogni giorno grazie alle nuove conquiste nel campo della biologia molecolare, che dimostrano come tali ormoni siano in grado di alterare l’espressione dei geni. La Dieta a Zona può essere considerata una forma di terapia genica.

Le nozioni scientifiche riguardanti la biologia molecolare e la genetica sono complesse, l’importante è che tu sia disposto a capire gli effetti di un pasto sulla produzione ormonale e a mettere in pratica alcune fondamentali regole alimentari rimaste immutate per decine di migliaia di anni nel corso dell’evoluzione umana, e che non muteranno molto velocemente.

Perché ingrassiamo e invecchiamo più rapidamente di altri?

La risposta a questa domanda sta nell’interazione fra la tua alimentazione e i geni. Quest’ultimi non si possono modificare, ma se ne può cambiare l’espressione.

Per iniziare a perdere peso e a rallentare il processo di invecchiamento devi partire dall’infiammazione.

L’infiammazione di cui ti parlo è insidiosa e pericolosa, resta sotto la soglia del tuo dolore e di conseguenza non la curi.

Il risultato di questa infiammazione cellulare è un danno all’organismo che si manifesta anche dopo molti anni.

Quando l’infiammazione aumenta il tuo corpo è come se prendesse fuoco e si ammala.

Quando le cellule adipose “vanno a fuoco” si ingrassa, se capita a quelle del cuore si ha una cardiopatia, se sono interessate le cellule del pancreas il diabete, un tumore se sono quelle del sistema immunitario, alzheimer se sono quelle del cervello. Se non cominci ad estinguere questi incendi invecchierai più rapidamente e non dimagrirai.

 

Invecchiamento precoce sintomi, invecchiamento cellulare, genetica dell invecchiamento, malattie dell invecchiamento, invecchiamento cellulare cause, invecchiamento tessuti

Se vuoi dimagrire e rallentare il processo di invecchiamento, la Dieta a Zona diventa il TUO farmaco di prima scelta. Essa riduce la probabilitàdi contrarre malattie croniche permettendoti di vivere più a lungo, più magro e più giovane.

Come disse Ippocrate nel 400 a.c. “Che il cibo sia la tua medicina, la medicina il tuo cibo”

L’infiammazione cellulare ha iniziato a essere un grave problema quarant’anni fa, quando si è diffusa la globalizzazione della tecnologia alimentare. I benefici del cibo a basso prezzo hanno aperto il vaso di pandora dell’infiammazione cellulare, e solo ora si comincia a capire le conseguenze.

 

Per eliminare l’infiammazione leggi questo mio articolo e non dimenticare di condividere ai tuoi amici ;) CLICCA QUI

 

I cambiamenti più importanti comparsi nell’industria alimentare quarant’anni fa sono stati :

-       aumento del consumo di acidi grassi omega 6

-       aumento del consumo di carboidrati raffinati

-       diminuzione del consumo di acidi grassi omega 3 (Clicca qui per acquistarlo)

-       diminuzione del consumo di polifenoli

Gli omega 6 sono la fonte di calorie meno costosa e stanno assumendo sempre più importanza in molti tipi di alimentazione (specialmente in quella americana).

Gli acidi grassi omega 6 sono i costituenti fondamentali degli ormoni che aumentano l’infiammazione cellulare. (combattila ora clicca qui)

I carboidrati raffinati sono il secondo problema e insieme (omega 6 e insulina prodotta dai carboidrati raffinati che hanno un altissima concentrazione di zuccheri) sono una bomba pronta ad esplodere…L’insulina è come un fiammifero acceso vicino ad una tanica di benzina (questo in una situazione di infiammazione cellulare)

Per eliminare l’infiammazione leggi questo mio articolo e non dimenticare di condividere ai tuoi amici ;) CLICCA QUI

Questo mio blog ti permetterà di prendere in esame questo strettissimo rapporto che esiste fra la tua alimentazione e i tuoi geni.

Questo come tutti i miei articoli presenti in questo Blog non intendono sostituirsi al parere del medio o al vostro specialista. Chi è ammalato, o sospetta di esserlo, dovrebbe farsi visitare.

Chi sta assumendo farmaci regolarmente prescritti non modifichi mai la sua dieta (buona o cattiva che sia) senza prima consultare un medico, poiché qualsiasi variazione dietetica può modificare il metabolismo dei farmaci che assume.

La medicina moderna, per quanto potente, è un misero sostituto della prevenzione, che rimane il miglior rimedio, ma può realizzarsi solo a livello individuale e con una corretta nutrizione, pilastro di uno stile di vita salutare.

Buona lettura e condividi ;)

www.ladietaazona.com

Come Funziona la Dieta a Zona

Dieta a Zona Blocchi

Nella Dieta a Zona i blocchi sono da rispettare.

Le grammature dei 3 macronutrienti che ti ricordo sono Carboidrati, proteine e grassi nel rapporto 40-30-30, devono essere rispettate per far si che la dieta a zona funziona.

Cos’è la Dieta a Zona

La dieta a zona che cos’è? La dieta a zona è uno stile di vita che diventa una dieta “adattogena” ovvero che si adatta alla tua esigenza. Devi dimagrire dimagrisci, devi ingrassare bene e lo ottieni…devi migliorare il tuo stato di salute e lo migliori…

Devi ragionare ormonalmente e non caloricamente! Non siamo fornaci che bruciano energia per produrre calore ma organismi complessi che reagiscono a determinati stimoli ed equilibri ormonali e la Dieta a Zona riesce a modulare questi ormoni donandoti equilibrio ed eliminando l’infiammazione. (scopri che cos’è l’infiammazione cliccando qui)

Alimenti Dieta a Zona

Nella Dieta a Zona sono concessi quasi tutti gli alimenti: essi però vanno conosciuti e valutati per attuare le scelte più opportune per la salute e per limitare l’assunzione di quelli che possono danneggiarla, specie se ingeriti in eccesso.

Ti descrivo in breve i tre macronutrienti : Carboidrati, Proteine e Grassi.

Donna Web Dieta a Zona, Dieta a Zona Blocchi, Cos’è la Dieta a Zona, Alimenti Dieta a Zona

Con la Dieta a Zona puoi dimagrire bene e in questo blog puoi capire che cos’è e gli alimenti per questa dieta 40-30-30 tanto famosa per i suoi benefici.

I Carboidrati

I cibi ricchi di carboidrati sono quelli composti principalmente da zuccheri e da amidi, quindi i dolci, la pasta, il pane, la verdura e la frutta eccetera. Poiché l’assunzione dei carboidrati interviene direttamente sulla produzione di insulina, è cruciale fare una scelta corretta per quantità e qualità (privilegiando i carboidrati a basso indice glicemico)

Le Proteine

Le proteine sono macronutrienti costituiti da aminoacidi, alcuni chiamati essenziali perché non possono essere prodotti dall’organismo, che quindi li deve assumere con la dieta. I cibi fornitori di proteine sono le carni, il pesce e i latticini. Anche la soia apporta proteine e merita un accenno particolare: di solito le proteine di origine vegetale sono molto povere di certi aminoacidi essenziali e si dice, dunque, che sono di “basso valore biologico”. Fanno eccezione proprio le proteine della soia, utilizzate come fonte proteica principale in molte zone del mondo, in particolare in alcuni paesi nei quali la vita media è straordinariamente lunga e certe malattie sono molto rare.

I Grassi

I grassi non sono tutti uguali e vanno quindi scelti con particolare cura.

Saturi : Si trovano prevalentemente nel grasso delle carni dei mammiferi di terra, nel lardo, nello strutto, nel burro, ma anche in alcuni oli di semi. Tutti Questi alimenti sono sconsigliati.

Monoinsaturi: si trovano, fra gli altri, in cibi quali le olive (e quindi l’olio d’oliva), le mandorle, l’avocado, le noci, eccetera. Sono i Grassi consigliati nella Zona.

Polinsaturi: ce ne sono di vari tipi, fra cui gli acidi grassi essenziali omega-6 e omega-3.

I primi sono presenti prevalentemente in certi oli utilizzati nella produzione di molti alimenti e in vari oli di semi; i secondi si trovano soprattutto nel pesce.

Negli ultimi decenni si è ridotto in misura notevole l’apporto alimentare di omega-3 mentre, al contrario, è aumentata sensibilmente la quantità di omega-6 assunta ogni giorno con i cibi. Poiché è importante mantenere il corretto rapporto fra omega-3 e omega-6, è bene consumare abitualmente pesce e  assumere integratori con olio di pesce concentrato e distillato.

Idrogenati: sono grassi costituiti in origine da grassi polinsaturi (olii vegetali) che vengono trattati con il processo di idrogenazione che li trasforma in saturi, ma causa anche la formazione di molecole diverse da quelle naturali e pericolose per la salute.

Donna Web Dieta a Zona

Donna Web perché sempre più donne cercano “Dimagrire Bene con la dieta a Zona 40:30:30” nel Web.

Cara donna questo mio blog ti aiuterà a raggiungere l’obbiettivo che desideri raggiungere.

Devi capire che quando gli alimenti vengono assunti con questo rapporto (dieta a zona 40:30:30) il tuo organismo migliorerà la sua capacità di bruciare i grassi.

 

Comincia a dimagrire bene clicca qui!!!

Dieta a Zona Esempi con Enerzona (parte 2)

Spero tu abbia letto Dieta a Zona Esempi con Enerzona (parte 1)

Ecco un esempio di giornata frenetica in Dieta a Zona ;)

Dieta a Zona esempi con enerzona

Mangia in Dieta a Zona e ritrova il tuo benessere e la tua forma perduta. Non è difficile, in questo blog trovi tante informazioni per praticare questo stile di vita salutare.

Colazione : Yogurt e Muesli Bilanciato 40-30-30 (clicca qui)

Spuntino : Barretta bilanciata 40-30-30 (clicca qui)

Pranzo : Insalatona primavera (tonno, gamberetti eccetera)

Fai attenzione ad avere abbastanza verdure fibrose oltre a quelle in foglia.

1 mela piccola (2 mele piccole o 1 mela grande per gli uomini)

Spuntino : Chips Bilanciate 40-30-30 (clicca qui)

Cena : Involtini di merluzzo con spinaci

120 o 160gr di filetto di merluzzo tagliato a fette sottili, 200gr di spinaci, 100gr di pomodorini, 30gr di cipolla, 1 spicchio d’aglio, timo, brodo vegetale, 6ml di olio extra vergine d’oliva, sale e pepe.

 

Fai lessare gli spinaci in acqua leggermente salata, scolali e falli saltare in padella con poco brodo vegetale caldo e lo spicchio d’aglio intero. Aggiustalo con sale e pepe.

Disponi i filetti di merluzzo in una pirofila, sistema sopra gli spinaci e condisci il tutto con un filo di olio d’oliva.

Coprili con un foglio d’alluminio e infornarli a 180 °C per 7 minuti.

In una padella a parte, fai imbiondire la cipolla con poco brodo vegetale. Unisci i pomodorini a pezzettini, metti il sale e pepe e ricoprili con un po’ di timo.

Servili caldi su un letto di pomodorini.

Completa la cena con una crema di verdure a scelta

Aggiungi 150gr di pesche o 100gr di pera.

Dieta Zona Funziona

Come Funziona la Dieta a Zona

La parola chiave della Dieta a Zona sono “moderazione” ed “equilibrio”.

Più precisamente, la Dieta a Zona è basata sul raggiungimento e mantenimento dell’equilibrio ormonale (in particolare dell’insulina). Il metodo più naturale e semplice che tutti noi abbiamo a disposizione per ottenere tale risultato consiste nell’assumere i diversi tipi di cibo nella quantità adeguata, abbinandoli in maniera corretta.

Se manteniamo il livello dell’insulina entro una certa “Zona” , né troppo alta né troppo bassa, miglioriamo la nostra salute in modo straordinario, preveniamo un’ampia gamma di malattie e mettiamo il nostro organismo nella condizione di utilizzare i grassi accumulati per produrre energia, perdendo così l’eccesso di peso senza provare fame o senso di privazione

Dieta a Zona 40-30-30 di Berry Sears, Funziona e opinioni

Berry Sears è il medico americano ideatore della strategia nutrizionale Dieta a Zona. Ecco le opinioni su questa dieta bilanciata 40-30-30

Dieta a Zona Berry Sears

La strategia della Dieta a Zona non aiuta solo a perdere peso, ma aiuta anche a controllare l’infiammazione.

Perché è importante?

Perché l’infiammazione che ci fa ingrassare e ammalare e accelera il processo di invecchiamento.

La strategia nutrizionale della Dieta a Zona ideata da Berry Sears è stata sviluppata per capire come il cibo controlli i nostri ormoni e come questi possano cambiare l’espressione dei nostri geni, controllando l’infiammazione. Ecco perché la strategia nutrizionale della Dieta a Zona è uno strumento così potente.

La strategia nutrizionale della Dieta a Zona richiede un bilanciamento tra carboidrati, proteine e grassi : Circa il 40% delle calorie deve provenire dai carboidrati, il 30% dalle proteine e il 30% dai grassi.

I carboidrati da preferire sono quelli a basso indice glicemico, poiche entrano in circolo più lentamente, senza provocare picchi di insulina. Allo stesso tempo occorre assumere una giusta dose di proteine e il tipo corretto di grassi, con un basso contenuto di grassi Omega 6 e alto di acidi grassi Omega 3.

Tutto questo potrebbe sembrare complicato, per questo ho lavorato fianco a fianco con Enervit per creare dei prodotti alimentari unici.

Ecco come è nata EnerZona, che rende semplice e pratico seguire la strategia nutrizionale della Dieta a Zona per tutta la vita.

Se segui la strategia nutrizionale della Dieta a Zona posso garantirti che vivrai una vita migliore e più lunga.

Perché posso garantirlo?

Perché controllerai per tutta la vita l’infiammazione.

 

Dieta a Zona Esempio

Nell’adottare una strategia alimentare ipocalorica mantenere una dieta varia accompagnata da attività fisica.

Personalizzare in base alle caratteristiche individuali seguendo il consiglio del medico di fiducia.

 

La Dieta a Zona si basa sull’equilibrio dei nutrienti

Carboidrati, proteine e grassi.

Su una scelta inteligente dei cibi

E su una corretta distribuzione dei pasti e spuntini all’intero della giornata…e mangi ben 5 volte al giorno!

 

La parola magica è bilanciamento in zona 40:30:30

Con la Dieta a Zona il cibo diventa un tuo alleato non un tuo nemico!

La dieta a zona funziona, berry sears, 40-30-30, omega 3 enerzona

La Dieta a Zona funziona sul bilanciamento 40-30-30 di Carboidrati, Proteine e grassi. Scopri che cos’è l’infiammazione leggendo questo articolo e non dimenticare l’omega 3

 

PER ACQUISTARE I PRODOTTI CLICCA SUL LORO NOME

Prima Colazione : 200ml di latte parz scremato con 3 cucchiai di [MUESLI 40:30:30 EnerZona] (+ 4 FROLLINI BISCOTTI EnerZona) per un uomo.

Spuntino Mattina : Yogurt bianco magro oppure un sacchettino di [MINIROCK EnerZona] oppure se sei un uomo una barretta 40:30:30 [NUTRITION BAR EnerZona]

Pranzo : Un petto di pollo da 90gr alla piastra, una bella ciotola di pomodori (300gr)e insalata a  volontà con un pizzico di sale, poco pepe e spezie. Per bilanciare i grassi un cucchiaio di olio extra vergine di oliva, zucchine grigliate e a fine pasto una mela piccola.

Se sei un uomo…120gr di pollo e una mela grande…

Questo pranzo è bilanciato per la Dieta a Zona 40:30:30

Spuntino Pomeriggio : Un pacchetto di Chips Enerzona e per un uomo 2 pacchetti

Cena : Un piatto colmo di minestrone di verdure (zucchine, broccoli, cipolle, peperoni, pomodori, erba cipollina e basilico) un piatto d’insalata mista, un branzino in padella da 120gr, un pacchetto di Cracker EnerZona, un bel bicchiere di vino…e poi una bella macedonia da 120gr…

Se sei un uomo 160gr di branzino e metti dei pomodori nell’insalata mista oppure al posto dei pomodori una doppia razione di macedonia.

 

Ecco una giornata in Dieta a Zona, bella vero?

Come ti ho detto la Dieta a Zona funziona perché si focalizza sul bilanciamento di Carboidrati, proteine e grassi 40:30:30.

Mangia bene e nella giusta quantità, niente privazioni e niente attacchi di fame e se trasgredisci nessun problema potrai tornare in Dieta a Zona a partire dal pasto successivo.

Mi raccomando non dimenticare mai l’omega 3!!!

Gli Omega 3 EPA e DHA contribuiscono al normale mantenimento delle funzioni cardiache (per assunzioni di almeno 250mg al giorno)

Il DHA contribuisce al normale mantenimento delle funzioni cerebrali e della capacità visiva (per assunzioni di almeno 250mg al giorno)

Ogni giorno devi assumere Omega 3 (clicca qui per vedere il prodotto migliore) per mantenere la propria efficienza fisica e mentale.

 

Dieta a Zona Opinioni

Fantastica questa Dieta a Zona non trovi?

Se utilizzi carboidrati favorevoli come verdura e frutta mangerai di più!

Per farti capire meglio…o mangi 10gr di pane oppure 320gr di zucchine! E’ lo stesso quantitativo di carboidrati.

Il pane è un concentrato di glucidi e per tanto è un carboidrato sfavorevole e non ti sazierà!

Trovi vari libri in circolazione sulla Dieta a Zona con tante ricette come questo per esempio (clicca qui)

La dieta a Zona ti farà anche dimagrire oltre a farti stare meglio…ma perché?

Dimagrisci perché elimini l’infiammazione! Leggi sopra che cos’è l’infiammazione.

Se pensi che per dimagrire bisogna digiunare ti sbagli!

Sapevi che mangiando una bella bistecca alla piastra alla sera fa dimagrire più di un insalata o di una macedonia ?

In questo Blog capirai come mangiare, perché mangiare bene = dimagrire

 

Ricorda che ogni volta che introduci un alimento o una combinazione di nutrienti come nella Dieta a Zona si generano delle attività che creano energia all’interno del nostro corpo e delle risposte ormonali.

Queste “attività ormonali” possono creare grassi o distruggerli, creare massa muscolare, dimagrire e mantenere la forma migliore ottenuta.

 

Le opinioni sulla Dieta a Zona (questa non dieta che funziona) sono assolutamente positive devi solo capire il meccanismo ma più che altro capire l’alimentazione bilanciata e capire il metabolismo. (scarica il mio Ebook)